“Entrerete in possesso di un pezzo di storia dell’arte.” — Quintessentially, Londra

Un tributo a uno dei fotografi più influenti, intriganti e controversi del XX secolo
Il SUMO è stato un libro titanico sotto tutti gli aspetti: ha infranto ogni record quanto a peso, dimensioni e valore di mercato
Helmut Newton
(1920–2004) ha sempre dimostrato un sano disprezzo per le soluzioni facili o prevedibili. Il SUMO — un’audace avventura editoriale senza precedenti — era un progetto irresistibile. L’idea di una raccolta spettacolare di immagini, un libro con le proporzioni di un’esposizione privata, riprodotta su pagine di dimensioni eccezionali e con standard di stampa all’avanguardia, è nata nel corso di una conversazione aperta e conoscitiva tra fotografo e editore.
Con l’imponenza fisica del SUMO, che arrivava a pesare — con scatola e cellophane — 35,4 chilogrammi, Newton ha creato una pietra miliare che spiccava nettamente su qualsiasi altra cosa tentata in precedenza, sia in termini di stravaganza concettuale che di specifiche tecniche.
Pubblicato in una tiratura limitata di 10.000 copie firmate e numerate, il SUMO è andato esaurito quasi subito dopo la pubblicazione e ha visto moltiplicare rapidamente il suo valore. Questo fenomeno editoriale è ora parte di importanti collezioni in tutto il mondo, inclusa quella del Museum of Modern Art di New York. La leggendaria copia n.1 del SUMO, autografata da oltre 100 delle celebrità fotografate al suo interno, ha stabilito anche il record del libro più costoso pubblicato nel XX secolo, battuto a un’asta a Berlino il 6 aprile 2000 per 620.000 marchi, circa 317.000 €.
Il SUMO ha stabilito nuovi parametri nel settore della monografia artistica, conquistandosi un posto di tutto rispetto nella storia dei libri di fotografia. Questa nuova edizione, attentamente rivista da June Newton, realizza un’ambizione di Helmut Newton nata alcuni anni fa. A lui avrebbe certamente fatto piacere che il SUMO – ora in un formato che permette una distribuzione più democratica, un decennio dopo la sua prima pubblicazione – raggiungesse un pubblico il più vasto possibile.

L’artista:
Helmut Newton (1920–2004) è stato uno dei fotografi più influenti di tutti i tempi. Nato a Berlino, sbarcò in Australia nel 1940 e otto anni dopo sposò June Brunell (alias Alice Springs). La fama internazionale arrivò negli anni ’70, quando lavorava principalmente per l’edizione francese di Vogue, e non fece che aumentare nei decenni successivi. Più che in studio, Newton preferiva scattare in interni o per strada. Ambientazioni controverse, illuminazione audace e composizioni d’effetto diventarono presto il suo marchio di fabbrica. Nel 1990 fu insignito del Grand Prix national de la photographie; nel 1992 il Governo tedesco gli assegnò il Grosse Verdienstkreuz per i servigi resi alla cultura tedesca, e fu nominato Officier des Arts, Lettres et Sciences dalla Principessa Carolina di Monaco. Nel 1996 fu nominato Commandeur de l’Ordre des Arts et des Lettres da Philippe Douste-Blazy, allora Ministro della cultura francese. Fino alla morte, avvenuta all’età di 83 anni, ha vissuto e lavorato a stretto contatto con la moglie, creando immagini ancora oggi quanto mai peculiari, seducenti e originali.

HELMUT NEWTON. SUMO. 20TH ANNIVERSARY EDITION (I/E) - XL

€ 99,00Prezzo

    Le ultime news

    via Sulis 3/A - 09124 Cagliari, Italy

    info@lalibreriadiviasulis.com

    070 6670281

    0